Tag

Napoli

L0038338 The lake of Agnano. Etching, 16--.
Credit: Wellcome Library, London. Wellcome Images
images@wellcome.ac.uk
http://wellcomeimages.org
Etching of Lake Agnano, near Naples. The Grotta del Cane is in the centre and the steam bath of San Germano is on the right. Three men take a dog into the grotto to demonstrate the experiment in which noxious gases emitted from it cause asphyxiation of the dog. On the left, two local men suspend an asphyxiated dog in the lake in order to revive it: two tourists attend the experiment.
Etching
16uu Published: [16--]
Printed: 1600-1700

Copyrighted work available under Creative Commons Attribution only licence CC BY 4.0 http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/
Luoghi

Agnano e il lago scomparso

Attorno alla città di Napoli si articola un immenso campo vulcanico, ricco di crateri e di rilievi dalle forme coniche, paralleli alla linea di costa, che fanno dunque da ripartitore naturale delle acque meteoriche sul territorio. La Conca di Agnano è uno di questi crateri, situato tra quello degli Astroni e la Solfatara, e appartenente al sistema dei Campi Flegrei. Continua a leggere

Astroni - Rizzi Zannoni - Giovanni Anto - No 14 Napoli, Ischia, Procida - 1794
Luoghi

Il cratere verde

All’interno dell’area vulcanica dei Campi Flegrei si profila il cratere degli Astroni, che con i suoi 247 ettari rappresenta uno dei polmoni verdi della provincia di Napoli, oggi Riserva Naturale gestita dal WWF.Continua a leggere

Axolotl (Ambystoma mexicanum) e salamandra tigre (Ambystoma tigrinum), illustration from Soviet encyclopedia, 1926.
Luoghi

Un messicano a Napoli

Oggigiorno l’introduzione di specie aliene è uno degli argomenti più “caldi” e fervidamente dibattuti in ambito biologico. Appare infatti immediato, senza prendere posizione in merito, constatare come l’immissione di un organismo esotico possa comportare squilibri a volte sostanziali della flora e della fauna autoctone.Continua a leggere

Crescenzio Trinchese - urna della Teriaca agli Incurabili
Medicina

Teriaca

La teriaca è stata un antico rimedio dalle supposte virtù miracolose. Il suo nome deriverebbe dal greco θηριακή (theriaké), cioè antidoto (contro un morso velenoso). Continua a leggere

Athene noctua
Monografie

I guardiani della notte: il gufo e la civetta

In molte culture tradizionali, da Oriente a Occidente, l’essere alato ha da sempre raccontato un legame con il divino.
Ogni parte anatomica degli uccelli, ogni caratteristica legata al verso ha evocato simboli celesti. In particolar modo le ali rappresentano nella tradizione cristiana la spiritualizzazione, la protezione del creato, il volo verso l’alto; il verso, invece, il linguaggio che «stabilisce la comunicazione con gli stati superiori dell’essere» [Guenon 1975].Continua a leggere